segui i miei passi

Photobucket

lunedì 15 novembre 2010

SE IL BUON GIORNO SI VEDE DAL MATTINO

Ho trascorso una notte agitata, mi sono alzata nel cuore della notte in preda ad una delle mie sempre più frequenti crisi di panico... so gestirle, conosco i sintomi e le combatto. Quando mi sento minacciata dalla sensazione di pericolo se non di morte mi dico:"Vaffanculo tanto prima o poi devo morire... anzi prima arriva e prima ci togliamo il pensiero!"
Non gli do tregua e riesco a domare la psiche che vorrebbe fagocitare il corpo nelle spire fredde e rendermi succube della sua volontà. Così svanisce lentamente restituendomi calma e un pò stordita, generalmente mi riaddormento.
Al mattino però ho sintomi spiacevoli mi sento come un sacco vuoto e paradossalmente pesante, la mente è lucida ma il mio corpo si trascina e tutto diventa lento nonostante l'occhio attento all'orologio, così sono uscita da casa in perfetto ritardo.
Le strade erano intasate dal traffico e tutti i rossi li ho presi io, all'ingorgo della rotonda stavo comodamente in coda attendendo che riprendesse il flusso, così arrivo in ufficio con la sensazione di irreattività ad ogni stimolo esterno, come dentro una bolla d'aria.
Sono così pesta che faccio tutto automaticamente senza neppure dar troppo pensiero alle cose, chiusa nel mio angolo e nel mio silenzio... tutto sommato in calma apparente.
Tutta questa premessa per ragionare sul fatto della mia reazione all'ingresso di un collega che già è urticante per la sua screanza, la sua invadenza e quell'aria da soggetto affetto dalla sindrome di Peter Pan che tutto gli si deve perdonare, ma io riesco a tollerarlo fino ad un certo limite. Un metro e novanta d'imbecillità impacchettata in un fisico e una faccia d'attore porno!
E' sono certa che sente che l'ho misurato e mantengo debitamente le distanze, che la sua presenza m'indispone ma in condizioni normali riesco ad avere un rapporto professionale "normale" questa mattina no, decine di volte gli ho detto di bussare prima di entrare nella mia stanza, tanto che una volta l'ho invitato ad uscire e ripresentarsi bussando, lui lo prese come scherzo e lo fece, ma io non stavo scherzando.
Questa mattina insisteva su un determinato compito burocratico d'ufficio che andava fatto come diceva lui, ma non ho ceduto, più insisteva più mi sentivo offesa perchè l'approssimazione o il crearsi una regola a proprio vantaggio solo per lavorare il meno possibile mi è insopportabile soprattutto da un miracolato che non ha nè arte e nè parte solo "padrini" o "santi" che gli hanno fatto questo regalo per consentirgli un futuro dignitoso.
E' stata una coincidenza io tesa come una corda di violino di prima mattina con nessuna intenzione di vedere e sentire nessuno che non mi garbi e questo prepotente che ha un'esperienza lavorativa di due giorni con domani e viene a fare il saccente con me.
Com'è andata? Probabilmente avevo necessità di sfogare un bel pò di rabbia repressa non mi sono risparmiata... ecco ora dovrei urlare a quest'altro che occupa la scrivania difronte alla mia, si può sopportare uno che da circa dieci minuti urla al cellulare con un amico su chi ha ragione o meno sulla formazione dell'Inter? Sul "braccino corto" dell'allenatore... sullo storico della squadra, previsioni sul Campionato attuale e via discorrendo. Ecco ora sembra che si salutino e si danno appuntamento su Face Book per continuare la discussione, no continuano, fa pure le vocine in falsetto: AIUTATEMIIIIII!!!!.
Se il buongiorno si vede dal mattino, non voglio neppure immaginare quello che sarà il resto della giornata!
Meglio che mi sbatta sul lavoro, collega permettendo che con vocetta in falsetto si sta esibendo in lettura di articolo fresco di stampa sulla sua squadra del cuuu...ore dal Corriere dello Sport.
VOGLIO TORNARE BAMBINAAAAAA!!!!
Mic

14 commenti:

anonimo ha detto...

...scusami ma mi sto sbellicando dalle risate:-) cara.....ti sono vicina e solidale....ma dove accidenti lavori? e sopratutto con quale genere umano??? baci Baba...................:-)))

MicolForever ha detto...

Baba mon ami [IMMAGINE]
grazie per la solidarietà e ti sento TANTO VICINA [IMMAGINE]
lavoro in una succursale AIAS [IMMAGINE]
abbiamo due uscieri perchè uno usce e l'altro entra... uno prende le telefonate in entrata e l'altro le fa in uscita (le sue)... 
Abbiamo anche un rappresentante della NASA con il complesso dell'orso Joghi e un Top(o) Gan con la mimetica sempre la stessa da 20 anni (dal puzzo e dal colore deduco), qualche soggetto di dubbia fama (non ci leviamo nulla) e... e... qualche altro con impresso in fronte "IL LAVORO NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE" ah!... ci sono gli agenti segreti sottoposti al rappresentante NASA che poi tanto segreti non sono tanto sono stati sgamati... e cani e porci, i cani sono quelli veri i porci sono gli altri! Abbiamo un alto tasso d'umidità molto vicini alle fogne, tanto che spesso un genio dal cranio d'uovo (di quelli che a Pasqua si svuotano per dipingere il guscio) nel suo lessico forbito si esprime continuamente con termini come mer..io  un disco rotto per tutte le ore lavorative.
Fortunatamente nessuno si crede Napoleone, ma uno in particolare va a raccontare in giro d'essere un dirigente di settore e tutti per non renderlo pericoloso lo assecondano!
Abbiamo il cesso degli orrori dove anche le signore dell'impresa di pulizia non vogliono più entrare se non adeguatamente equipaggiate come da 626 sulla sicurezza del lavoro. Qui preferisco non entrare nei particolari di cui sono venuta a conoscenza.
L'imperativo d'obbligo ogni fine mese per un gruppo di degenti è il moto: FACCIAMO LE INGIUNZIONI!... dandosi martellate sui testicoli peggio di Tafazzi e ci sono i nostalgici del "si stava meglio quando si stava peggio".
Chi opera diligentemente (siamo veramente in pochi ci contiamo sul palmo di una mano) abbiamo fatto un corso di training autogeno e terapia medianica sull'auto isolamento da interferenze degenerative esterne.
Per via che i manicomi sono chiusi i soggetti sopra citati e altri non citati ma comunque rientranti nella categoria dei degenti sono stati confluiti nella sede in cui lavoro alimentando le loro autostime con avanzamenti di livello o comunque con livelli superiori alle reali possibilità intellettive e d'idoneità alle mansioni loro destinate.
Per fortuna una buona notizia presto rientrerà in organico il mitico ing. Kek  filosofo di vita che solleverà gli animi di noi "normali", anche se come un gladiatore dovrà battersi contro chi vorrà la sua Testa.
Insomma un quadro clinico piuttosto depresso sotto il profilo della qualità di vivibilità al suo interno.
Ho personalmente richiesto l'intervento Divino ma anche Lui dopo il mio rapporto sul caso clinico, mi ha chiesto di mettermi in coda che ha molto da fare. Come vedi siamo abbandonati a noi stessi come un vascello alla deriva. Il Capitano è il primo ad aver abbandonato la nave.
Baci BABA!!![IMMAGINE]

anonimo ha detto...

povera....o meglio, poveri noi[IMMAGINE] Però.....è bellissimo come tu riesca a rendere "comica" una situazione a dir poco disastrosa!! dovresti seriamente prendere in considerazione l'idea di scrivere un libro su tutto ciò....parlo seriamente....dai, facciamolo! tu scrivi e io leggo e approvo[IMMAGINE]..potrebbe essere un modo per sopprimere l'istinto omicida! Sdrammatizzare...non ci resta altro da fare e tu lo sai fare benissimo..............................bacissimimissimi.......p.s. inizia a raccontare qualcosa ogni giorno del nostro fantascientifico mondo del lavoro........Baba

MicolForever ha detto...

mon petit Baba, provare a scrivere sopra la nostra esperienza lavorativa un libro? dici? e come lo firmiamo: scritto da Sclero e letto da Ansia?
C'è già un eroe nazionale un tal Saviano, soltanto che vedo molto improbabile che a me venga data una scorta e anche se ha 22 anni e mezzo la mia macchinina mi serve ancora per lasciare che la diano alle fiamme!
Anche se ci permettiamo di scherzarci la questione è molto seria, sottovalutata purtroppo da chi dovrebbe prenderla in esame.
Ehi Baba non sapevo che ieri ci fosse il guru Kek... nuovo look da Che Guevara a Moschettiere della Guascogne. Mi ha fatto sbellicare con due sole parole, di lui puoi dire che è quel "fuori" che non guasta per l'acuta intelligenza e dall'ottima professionalità nel suo campo, nonchè umanamente compassionevole e comprensivo. Queste doti ovviamente rompono i co... sidetti a quelli che fanno pietà sotto ogni punto di vista e si permettono di osteggiarlo. Come si dice? 1 su 52 ce la fa! Bocca mia stati zitta...baby baba chiudo qui e passo dal tuo ufficio: ci prendiamo un coffee al distributore?
(rido rido)

anonimo ha detto...

per quanto riguarda il libro, alcuni soggetti sono talmente limitati che non si accorgerebbero nemmeno di chi stiamo parlando!!!! ma lasciamo perdere....spero che tu ti decida davvero un giorno a scriverne uno....e non su questo ambiente malato....non ho bisogno di dirti che ne saresti capace a pieni voti..........per quanto riguarda il nostro Che (KeK) condivido tutto!!! e spero di averlo presto tra noi....una nota positiva in mezzo a tanta m................come direbbe il tuo collega! speriamo bene...perchè come dici tu, qualcuno potrebbe osteggiare!!!! bacio grande....Baba[IMMAGINE]

anonimo ha detto...

....ecco...non bisogna mai dimenticare che anche negli ambienti "malsani" si possono cogliere i lati "buoni"....ad esempio stamattina avevano un sapore davvero buono....arancio e cioccolato:-))))) grazie....bacio,Baba...p.s. viaggetto!!!!

MicolForever ha detto...

Baby Baba, davvero buono quel lato al sapore di cioccolato e arancia, mi viene un dubbio quale dei quattro lati ti è piaciuto di più? :D
Viaggetto? Scegli tu! Spagna, Portogallo, Scozia, Irlanda, Francia del nord, Ungheria, Grecia... La Maddalena, Orgosolo, Sant'Anna Arresi, Villaggio Cellino... :D!!!
Weee! tra poco il bidello suona la campanella! Baci :o)*

SemifreddoalCaffe ha detto...

ohhh letto tutto commenti compresi!

che tipi!

però almeno hai  la varietà dei soggetti...

pensa se stavi in un ufficio dove c'è sempre calma piatta...
altro che attacchi di panico!

p.s. puoi chiamarmi come vuoi... :)

anonimo ha detto...

.....ovunque!!!!!! in questo momento, l'importante evadere....possibilmente dove non si trovi nemmeno una faccia conosciuta....week end? magari............mai dire mai ,dai ,dai ,dai[IMMAGINE] ....tra poco si esce.....dovrei esserne felice...chissà......[IMMAGINE]ci sentiamo via cell.....baci amica mia

MicolForever ha detto...

Ciao, ho letto sul tuo blog che ti chiami Cassandra... mi piace :))
da che mondo è mondo nei posti di lavoro ci sono sempre delle situazioni di disagio.
Però per chi non conosce la nostra storia non può sapere della particolare anomalia a cui siamo purtroppo subire.
Ma non posso spiegarti pubblicamente, mi dispiace... magari sentirai parlare di noi un giorno alla tv... non abbiamo gru ma abbiamo una decina di piani sopra la nostra testa... non male sarebbe salire tutti là sopra dal super attico si vede fino al mare.
Grazie per il tuo pensiero un bacio!

karsomyr ha detto...

è un mondo difficile,ma se può consolarti voglio tornare bambino anche io...

MicolForever ha detto...

Baba segui il consiglio di Mamy...
wiiiik end fuori porta!!! Ma anche sola... via da qui! vaiiiiiii!!! :)) e quando ti fermerai in un bel posticino romantico e panoramico, tiri fuori la penna tanto ti ho vista "a quaderno" e butti giù tutto quel brutto e poi vedrai che piano piano salirà il bello!... Se te lo dice Mamy ci devi credere!!! Weeee non ho sentito la campanella... siete tutti fuori! Scappo anch'io!:)) ci si sente!

MicolForever ha detto...

Grazie karsomyr... ritornare bambini o esserlo in età adulta può aiutare a rendere la routine meno oppressiva.

anonimo ha detto...

buongiorno amica mia.....rispondo un pò in ritardo al tuo consiglio di week end fuori...anche sola....a proposito, domani di week end ne inizia un altro  [IMMAGINE] oppure [IMMAGINE]???? non sarebbe una cattiva idea quella di andare da qualche parte da sola.....perchè aspettare qualcuno che non si decide mai per fare qualcosa che desidero tanto? poi passa il tempo e diventa troppo tardi.....un bacio grande[IMMAGINE]