segui i miei passi

Photobucket

venerdì 24 ottobre 2008

*ESILIO *(continua sui commenti)



Io quella troppo empatica,
 troppo ricettiva...

l'ESILIO è l'unica terapia.
(elucubrazioni in una notte d'ordinaria follia)



... e la maestosità del canto sprigiona il mio assolo!
Mic









Janis Joplin



SUMMERTIME



Summertime, time, time,
Child, the living’s easy.
 Fish are jumping out
And the cotton, Lord,
Cotton’s high, Lord, so high.

Your daddy’s rich
And your ma is so good-looking, baby.
 She’s looking good now,
Hush, baby, baby, baby, baby, baby,
 No, no, no, no, don’t you cry.
Don’t you cry!

One of these mornings
You’re gonna rise, rise up singing,
 You’re gonna spread your wings,
Child, and take, take to the sky,
Lord, the sky.

 But until that morning Honey,
 n-n-nothing’s going to harm you now,
No, no, no, no, no, no, no, no, no, no, no, no, no, no, no, no
No, no, no, no, no, no, no, no, no, no, no, no, no, no, no, no
No, no, no, no, no, no, no, no, no,
Don’t you cry, Cry.





36 commenti:

MicolForever ha detto...

Quest'ultima pubblicazione finchè riterrò opportuno diventerà la mia bandiera!

Se avrò da scrivere lo farò in questa "sotto_sezione" relativa ai commenti.

Janis ha un significato strettamente personale accompagnandomi o meglio facendomi compagnia sempre, nei momenti topici della mia esistenza.

Questo è un momento topico.

Riprovate a passare se non mi troverete... probabilmente sarò in un angolo attenta a guardare la mia vita proiettata sullo schermo davanti a me, con la musica troppo alta e non avrò sentito bussare.

Buona vita mondo!

Mic

scrivendodinoi ha detto...

un passaggio per lasciarti un abbraccio e un sorriso...marì

MicolForever ha detto...

R:

marì... ce l'hai fatta?

non era poi così complicato vero?

grazie sorella mia... sai che il tuo sorriso m'illumina!

buona giornata!

MicolForever ha detto...

R:

Sfogliavo poesie in un luogo e ho trovato questa che è in sintonia con quest'anima che non può e non deve concedersi la ribellione:



Parole non dette


Frammenti di stelle,

gocce evanescenti ed effimere,

cadute nel buio

a graffiare d'argento

il silenzio della mente.


Corpuscoli in fuga

in una lama di luce

che fende, improvvisa, la notte

trafiggendoti l'anima.


Ricami di ragno

intessuti da fragili dita

a legare il tuo corpo

al passato.


ElectraMB

MicolForever ha detto...

Abitudini


Come il caffè al mattino,

alla notte

l'ultimo sguardo allo specchio

e sentirmi ogni giorno più stanca

ma ancora più vera

in quella preghiera

sotto il cuscino.

Mic

MicolForever ha detto...

Manca il terreno sotto i piedi quando non c'è più nulla d'attendersi da un mondo sempre più subdolo che vivo sulla pelle.

Vorrei che la terra si aprisse e m'inghiottisse, che posso sperare ancora?

La forza che mi mandava avanti era quella che avrei di certo avuto una vita che mi avrebbe sorriso e confortato, ma così non è.

Il sole tramonta e risorge.

Io non ho più la forza di attendere un'alba che mi schiaffi in faccia un nuovo giorno.

Non ho più la forza!

Mic

anonimo ha detto...

grazie Dani, è un vero onore essere fra le tue righe!


baciobaciobaciottolissimo!


Ele

MicolForever ha detto...

R:

Grazie a te Ele, sei un esempio a cui ispirarsi.

Un abbraccione!

Mic

MicolForever ha detto...

AAA:

Qualche anima pia che si trova a passare da queste parti, mi può dire come inserire immagini nello spazio riservato ai commenti?

... non riesco ad ottenere risultati ... :(

Grazie in anticipo

Mic

MicolForever ha detto...

Ricevuto via e.mail (devo ancora raggionarci sopra) mi sembra un bel "pezzo" da non perdere.

****

"Distacco con amore"


Distacco significa avere a cuore la sorte dell'altro, tanto da abbandonare le nostre fantasie e finzioni per accettare la piena realtà della situazione, e anche la realta di noi stessi.

Distacco significa rigettare rabbia, risentimento, paura, recriminazione, autogiustificazione, di modo che le decisioni possano essere prese e si possa agire spassionatamente, con amorevele saggezza e tranquilla fermezza. Distacco è una via di indipendenza costruttiva, non una usurpazione di quelli di un altro essere E' uno strumento per la serenità, non un arma per punire.

Distacco significa essere obiettivi ma non indifferenti, flessibili ma non indecisi, risoluti ma non rigidi, saggi ma non bravi, pazienti ma non rasseganti, forti ma non autoritari, risoluti ma non ostinati, pietosi ma non indulgenti.

Distacco è amore profondo, avvolto nella comprensione e legato dal coraggio, che ci aiuta a vivere con serenità e pienezza malgrado le condizioni ambientali e mentali di persone con le quali conviviamo.

......

***

Ma guarda cosa sono capaci di scrivere pur di... di...

Ok! stop, mi fermo qui!

ma c'è qualcosa che in questo pezzo non riesco a metabolizzare!

Mah!

Mi riprometto di rileggerlo attentamente!


MicolForever ha detto...

Ringraziamenti:

A tutti quelli che visitando il mio blog e di tanto in tanto lasciano un messaggio privato per un saluto o per fare i complimenti,

mi scuso con tutti se non ricevete risposta.

Soprattutto con i due signori che anche questa mattina mi hanno lasciato il loro buongiorno munito d'indirizzo msn.

Vi prego non pensiate male per il mio ostinato silenzio, chiarisco qui.

Vi sembrerò poco disponibile, e la vostra sensazione è quella giusta.

Non frequento chat e messaggerie simili.

Il mio pc è terribilmente severo e intransigente su certi fenomeni del web! Quando ci pensa su, vedo che rabbrividisce persino il monitor!

:))

Letto questo immagino non passerete più...

ciao ciao!


MicolForever ha detto...

Avevo voglia di qualcosa di "BELLO"!

sì, avevo proprio bisogno di leggere qualcosa che mi facesse stare in pace con me stessa e con il mondo...

Mi sono detta:

Ho ripassato la Merini, James Joyce, Edgar lee Master etc etc etc.,

un moto d'insoddisfazione m'ha preso anche perchè avevo bisogno di una novità... ah ecco vado sui:

Poeti contemporanei.


I GIORNI PASSANO

Giovanni Soriano


E’ bello alzarsi al mattino

e sentirsi vivere


i giorni passano

ma non voglio fermarli


il sole illumina la mia finestra

oggi

che c’è brutto tempo.


************


VOGLIO LASCIARE LA MORTE DI STUCCO

Giovanni Soriano


Lascia parlare il mio mare

di notti lontane

la sete è lunga

quando compare l’aurora


nell’ora del grande digiuno

voglio lasciare la morte di stucco

come uno stacco

di musica jazz

che vibra

nel sole

al mattino


*************

Ok, mi sono documentata su questo autore esperto di aforismi, la cosa che più mi ha stupita è stata una recensione su una sua fatica.

Domani leggerò meglio e approfondirò opere, omissioni e mea culpa di questo emergente scrittore.

Qui si trova la sua opera "MALDETTI Pensieri in soluzione acida"

http://xoomer.alice.it/maldettiweb/


... ma cos'ha scritto lui che non posso scrivere io? :)

La lettura ha conciliato il sonno ed ora a nanna!

clik!






scrivendodinoi ha detto...

[IMMAGINE] un abbraccio

MicolForever ha detto...

R:Fatina... ma tu... Tu arrivi sempre ad esaudire ogni mio desiderio? :D

Aciderbolina ma allora dovrò puntare un pò più in alto per la scala dei desideri e chissà... che con la tua bacchetta magica non riesca a far grandi magie per questa piccola cenerentola?

Scherzo mia dolce signora!

provo un pò sotto la tua guida...



[IMMAGINE]

MicolForever ha detto...


[IMMAGINE]


EUREKA!!!

SCOPERTO L'ARCANO!!!


JUPITER!

scrivendodinoi ha detto...

[IMMAGINE]

MicolForever ha detto...

Dove sta la galaneria degli uomini?

Questa sera la mia macchinina si è rotta mentre stavo in marcia. Riflessi pronti a portarla fuori dal mio senso di marcia per evitare ingorghi stradali.

Ho spinto la macchina per un tratto di strada davvero lungo e sotto uno sforzo incredibile.

Le automobili mi sfrecciavano sorpassandomi nonostante le luci di emergenza.

Un paio ancora un poco mi prendono in pieno, a velocità sostenuta e senza un minimo di sensibilità.

Avevo il mio ragazzino che per la prima volta messo per emergenza al posto di guida seguiva le mie istruzioni...... fino a che ho visto che il marciapiede aveva un passo carraio che mi permetteva di tirare su il mezzo.

Lo sforzo era davvero grande. Sotto la fatica mi è presa la rabbia che nessuno si fermasse a darmi aiuto.

Quando ero allo stremo mi sono fermata, appoggiandomi al cofano, stremata ma non piegata e decisa di andare fino in fondo.

Spingevo la macchina indietro e poi avanti per darle un minimo slancio per salire sul marciapiede... il semaforo a pochi metri dava rosso e finalmente un giovanotto sulla trentina osservandomi dallo specchietto retrovisore si è deciso.

Sceso dall'auto mi ha chiesto se mi necessitava aiuto.

Così finalmente ho potuto posteggiare senza ingombro sulla strada la mia macchinina.

Ringraziandolo grata per l'aiuto ho pensato... "che delusione!

Ma dove sono finiti gli uomini?"


Pensierino della notte:

chi fa per se fa per tre...

goodnight

*********


marì un bacio!

clik


scrivendodinoi ha detto...


Buongiorno fanciulla [IMMAGINE]

MicolForever ha detto...

Buongiorno a te fatina.

Grazie per l'angioletto... ho gratido tanto!

(anche se non si vede immagino la tua scelta raffinata)

bacio*



scrivendodinoi ha detto...

acciperbaccolina...è altervista...ora rimedio ne metto un altro...[IMMAGINE]

MicolForever ha detto...

Se continueremo a chiamare gli angeli finirà che almeno uno ci sorriderà e tu sai quanto io creda alle favole!

'notte fatina

:*

MicolForever ha detto...

Tirare le somme, fare bilanci,ragionare sul da farsi, prendere delle decisioni, arrabattarsi in giornate folli nelle quali dopo aver fatto, agito, pestato i piedi, dato di gomito e sfilato il guanto sembra che tutto sia stato inutile a parte la sensazione di essere stata una trottola impazzite su traiettorie shizzate. Linee rette, infinite o quelle spezzate dall'imposizione degli altri.

Gli altri, a parte qualche rarissima eccezione in cui gli altri entrano in simbiosi con il mio essere, dagli altri ho ampiamente errato nelle valutazioni, eccedendo nel prodigarmi in fiducia,lealtà, impegno, affetto... Da tempo ho imparato, ma ogni tanto mi lascio andare in vacanza dalle mie preorogative.

Non bisogna soprattutto crearsi delle aspettative ... negli altri.

Forse per questo ho adottato l'ESILIO, non è un caso, non è un semplice titolo in calce ad un post su un qualsiasi anonimo blog fra migliaia.

E' la realtà che sto vivendo, la mia battaglia contro gli altri, la mia censura, il mio diniego, la mia rabbia e anche la mia viltà.

Perchè Dio solo sa, quanta forza e spinta su per la gola ha la mia voce per dire ciò che penso degli altri, ma preferisco torturarmi piuttosto che fare del male dicendo loro il mio giudizio.

Ovviamente i destinatari di questo mio sfogo sono ignari, per le loro vite soddisfatti di essersi puliti i piedi e voltato le spalle ad una stronza.

A loro tutta la mia delusione, ma se vogliamo anche il mio apprezzamento per essersi infine mostrati per ciò che veramente sono: vigliacchi e bastardi!

Mic

scrivendodinoi ha detto...

I pensieri degli altri non si possono cambiare...dobbiamo accettarli perchè è il loro modo di vedere e sentire...ma la cosa, per noi, non deve fermarsi lì con loro. Passeremmo dalla parte del torto quindi bisogna curare il dente che fa male ed eventualmente toglierlo se si sente ancora dolore...si può fare, l'importante è sentire che si sta facendo la cosa giusta...senza rancori e ripensamenti...io sono tranquilla...quello là non è per niente il mio pensiero...ma si sa che tanti sono i cervelli...meno male che non siamo tutti uguali :)...pensa solo a questo e sorridi fanciulla...un respiro..dai...su su...più profondo...abbiamo ancora delle cose in sospeso io e te...lo sai...e non è detto che...ci possa essere qualche sorpresina per te...mai dire mai...tvb

MicolForever ha detto...

Se non ci fossi tu a tirarmi su dal pelo d'acqua che mi copre la testa, con quella presa sicura e gli occhi pieni di promessa, da tempo oramai non si vedrebbero più nemmeno le bollicine venir su...

Carissima Marì, non posso permettermi dispendio di energie per "questioni inutili" che se pur mi possono prendere perchè purtroppo per me quel che faccio lo faccio sempre con grande interesse e serietà (cavoletti a me e a sto carattere che "ciò"...), non me lo posso permettere perchè ho un macigno di vita da portare avanti.

Per il resto... respirare è fra le voci in elenco:

fare economia!

baciotti mon amour! :)


scrivendodinoi ha detto...

[IMMAGINE]

MicolForever ha detto...

Ari_buongiorno Fatina!

Grazie per l'omaggio floreale, adoro le rose bianche!!! Sono così delicate...

Grazie mammina... per quel che sai e anche per quel che non sai!

bye bye

scrivendodinoi ha detto...

lo so, lo so, lo so, mi sembra giusto che ci sia qualcosa che non so...[IMMAGINE]...ma è poi vero che non so?...ai posteri l'ardua sentenza...:)

MicolForever ha detto...

tu sai che io so che tu sai che noi sappiamo che ... che ...

;) eheheh!

,,, e tu sai che se io ho detto (anzi scritto) è perchè sono quella dalla carezza in un pugno... peccato che ho una cantina piena di pugni... saranno poi buoni stagionati?

Appuntamento il 10/12 ... sapevo bene che i tempi sarebbero stati lunghi!

Questo è il servizio sanitario italiano!

ci rivolgeremo in privè...

bye bye!

GRAZIE DEI FIORRRRRRRRRRR FRA TUTTI GLI ALTRI LI HO RICONOSCIUTIIII!!!



[IMMAGINE]

MicolForever ha detto...

Probabilmente il mondo appartiene ai più furbi e agli attori.

Io non sono nè furba nè tantomeno attrice.

Lasciare la partita può sembrare un atto di sconfitta.

Io sono convinta che è una vittoria.

(pensierino della notte)

clik.

MicolForever ha detto...

Questa mattina sistemavo l'armadio, in fondo alla base, un pacchetto di carta riciclata... non ricordavo cosa ci fosse dentro... ho aperto e una profusione d'amore mi ha investita: la gonna di mia nonna.

L'unica eredità che custodisco gelosissimamente.

"Sei venuta proprio oggi" ho pensato "a darmi il tuo bacio sulla fronte!".

Tu così piccolina tendevi le mani a prendermi il viso, docilmente mi piegavi il capo e posavi uno di quei tuoi baci pieni di tutto, sul centro della mia fronte o sul mio capo... era una benedizione.

Nonna, ogni giorno non manco di pensarti.

Ogni giorno mi guardi dai tuoi occhi grigio-blu.

A te e a tutti quelli che ho amato e che mi hanno amato.

Il mio bacio e il mio ricordo d'amore.

D*

MicolForever ha detto...

Aria di cambiamenti nel mio ambiente lavorativo.

Domani saluteremo i tredici che passeranno ad un nuovo Ente.

Dal mio archivio personale dipendente tredici cartelle lasceranno il vuoto.

A loro il mio augurio più sincero. Per le loro carriere e soprattutto per la sicurezza economica.

Buona fortuna ragazzi!

scrivendodinoi ha detto...


[IMMAGINE]

MicolForever ha detto...

UN MINUSCOLO ANGELO PER TE


Sono un minuscolo Angelo.

Sono più piccolo del tuo pollice

Vivo nelle tasche della gente

è lì dove mi diverto.

Suppongo che non mi hai mai visto

Sono troppo minuscolo per essere visto.

Pensa che sono con te in ogni momento

Ho dei dubbi che ci siamo mai incotrati.


Prima di essere un angelo

ero una fata in un fiore.

Dio, lui stesso, mi ha scelto

E mi ha dato i poteri degli angeli.


Adesso Dio ha molti angeli e li allena tutti insieme.

Diventiamo i suoi occhi, orecchie e mani

Diventiamo i suoi strumenti


E perchè Dio è così occupato

E ha così tante cose da fare

Ha detto che il mio compito

è di starti vicino e di vegliare su di te.


Quando mi ha messo nella tua tasca

Ti ha benedetto con la protezione dell'angelo

Poi mi ha detto di non lasciarti mai

E io ho giurato di essere sempre presente.


[IMMAGINE]


Buonanotte!

MicolForever ha detto...

Marì se passi di qui:

sono andata a cercare e non ho trovato, la poesia che mi dedicasti su millestorie... quella che mettesti sui commenti sotto a una tua, (e che poi anche Iris ne volle una per se)... ricordi?

Volevo rileggerla e portarla qua, se te la ritrovi la posti qui per favore?

Grazie dolcezza!

baciotto*


scrivendodinoi ha detto...

stasera te la inserisco [IMMAGINE]

MicolForever ha detto...

muy bien!


besito